Benedizione delle candele per la Candelora e della gola per san Biagio

NOTIZIE - PARROCCHIA
presentazione al tempio
stasera la benedizione delle candele
Salussola 2 febbraio 2015 - Benedizione delle candele per la Candelora e della gola per san Biagio. Oggi è il giorno della Candelora, che la Chiesa celebra sotto il nome di Presentazione del Signore al tempio. Il nome di Candelora è legato alla benedizione delle candele, che avveniva durante il rito, simbolo di Cristo " luce per illuminare le genti ". Nei tempi passati la candela benedetta quel giorno veniva portata a casa, o distribuita a chi non era andato in chiesa, veniva appesa a un chiodo della cucina e usata durante l'anno in molteplici occasioni ... ricordo che a casa mia veniva accesa durante i brutti temporali in cui si bruciava l'ulivo benedetto la Domenica delle Palme. Nel mondo contadino, era il giorno in cui si capiva se la stagione fredda era prossima a terminare, oppure  sarebbe prolungata ancora per qualche settimana. La Candelora è uno di quei giorni in cui si tocca con mano come i proverbi non siano leggi scolpite nel marmo, ma talvolta si contraddicano tra di loro. Alla Candelora, piove o nevichi, dall'inverno siamo fuori, ma anche Alla Candelora dall'inverno siamo più dentro che fuori. Quale dei due è più attendibile? 
Stasera, nella chiesa di santa Maria Assunta, si ripeterà il rito della benedizione delle candele durante la Messa delle ore 18.30. I ceri della Candelora erano usati anche per la benedizione della gola, impartita il 3 febbraio, festa di san Biagio. Mercoledì sera (4 febbraio), sempre nella chiesa di santa Maria Assunta, la benedizione della gola al termine della Messa delle ore 18.30. Il rito, sarà ripetuto sabato 7 febbraio ad Arro, durante la Messa delle ore 16.30.

blogger
claudio.circolari[at]salussola.net