Il fritto misto alla piemontese.

COSTUME e TRADIZIONI
Salussola 25 marzo 2017 🍲 Il fritto misto alla piemontese. Il fritto misto alla piemontese, è figlio di una cucina che tutto utilizzava, e dove nulla andava sprecato. E' un piatto tipico della stagione fredda ma non solo, da condividere
con parenti ed amici: per il lavoro che dà, vale la pena di prepararlo se i commensali sono almeno un certo numero. Se si è in pochi, invece, è certo più conveniente affidarsi a un ristoratore di fiducia, che tra dolce e salato porti in tavola almeno una ventina di sapori diversi restando nel solco della tradizione. Perché in giro si trova un po' di tutto, compreso i pavesini con la marmellata o l'ananas, ma le originalità vanno bene fino ad un certo punto. Una lista precisa ed obbligatoria degli ingredienti comunque non esiste. In taluni posti non mancano cervella, animelle, salsiccia, cotolette di vitello e di pollo, zucchini, peperoni e  cavolfiori e, per altre il dolce, amaretti, mele e semolini. Alcuni elementi vengono impanati direttamente con farina o pangrattato e uovo. Altri invece vengono passati in una pastella di uovo, farina e acqua fredda per le verdure, e uovo, farina e latte per i pezzi dolci. Si frigge il olio buono, abbondante, e si serve subito con accompagnamento di fette di limone: si usa una padella per il salato e una per il dolce. Ecco qualche suggerimento per gli ingredienti: carne: costolette di agnello, petto di pollo, fegato, salsiccia, sottofiletto di vitello, cervella, coscette di coniglio, lonza di maiale, filoni, animelle. Verdure: zucchini, fiori di zucchini, melanzane, funghi porcini, asparagi, peperoni, cipolline, cimette di cavolfiore, insalata belga, patate, zucca, cuori di carciofo, cardi, fagiolini. Formaggi: tomini freschi, paglierine, provola affumicata. Dolci: semolini dolci al limone e al cacao, amaretti, mela, pera, pesca, arancia, zabaione, crema fritta alla vaniglia o limone, crema fritta al cioccolato, fiori di sambuco o di gaggia. Un fritto misto come Dio comanda non chiede antipasti, e può essere seguito da un dolce leggero. 

redazione[at]salussola.net