A Salussola c'è una piazza intitolata a Cesare Nani, ma chi era costui

STORIA e COSTUME
Salussola 19 aprile 2017 - A Salussola c'è una piazza intitolata a Cesare Nani, ma chi era costui. A Salussola, nel borgo antico, c'è una piazza che porta il nome di Cesare Nani, ma nessuno in paese sa chi fosse veramente. Se il Comune di Salussola gli ha dedicato una piazza un motivo ci sarà stato. Siamo andati nell'archivio storico del Comune e qualcosa abbiamo scoperto. Cesare Nani è nato a Salussola il 28 agosto 1848. Purtroppo, i registri di Stato Civile del Comune di Salussola, come di tutti i Comuni, iniziano dal 1866. Qui però li abbiamo trovati dal 1838 e sono una copie originali di quelli custoditi nella Parrocchia della B.V. Assunta e delle altre parrocchie del Comune. L'atto di battesimo, il nr. 21 del 31 agosto 1848, descrive che Cesare Nani è nato il 28 agosto 1848, alle ore 21, e gli è stato imposto il nome di Cesare Filiberto Lorenzo Giuseppe. Il padre, di nome Vincenzo, di professione faceva l'avvocato e la madre, Luigia Velasco, è descritta come benestante. L'atto di battesimo è firmato dall'allora parroco Giorgio Macchioli. Da adulto farà il giuridico, e a Torino insegnerà Storia del Diritto. Approfondirà gli studi storici sugli Stati Sabaudi e nel 1898 darà alle stampe " Lezioni di storia del diritto ". Morì nel 1899, ma solo nel 1902, postumo, uscì l'altro suo " Storia del diritto privato italiano ". Non sappiamo dove sia morto e sepolto, presumiamo a Torino.

blogger
claudio.circolari[at]salussola.net